Servizi di trasmissione e ricezione fax
Header

Guida email marketing > [4] Ottenere la migliore performance

dicembre 9th, 2011 | Posted by admin in Guida Pratica: Email Marketing | Scrivere il messaggio email

La massimizzazione del risultato di un messaggio email √® l’obiettivo a cui tutti mirano quando elaborano una campagna di email marketing. Per ottenere il massimo da un invio bisogner√† tener conto di tanti fattori ed avere particolari accortenze senza tralasciare nulla; a volte un piccolo dettaglio pu√≤ fare la differenza!

Il primo fattore da considerare √® l’ora ed il giorno di invio.
Quasi tutte le campagne che abbiamo analizzato evidenziano che sia l’utenza privata che business¬† sono pi√Ļ ricettive nelle prime ore della giornata e nei giorni fra marted√¨ e gioved√¨. Quindi meglio evitare i weekend ed il luned√¨ e soprattutto evitare di fare invii durante la notte poich√® il nostro messaggio si mischier√† inevitabilmente ai numerosi messaggi di spam notoriamente inviati nelle ore notturne e finir√†, molto probabilmente, ¬†per essere cancellato senza nemmeno essere letto durante la prima cernita di email che l’utente far√† al mattino.

 Un altro fattore sempre molto  importante è la condivisione dei contenuti. Date la possibilità, attraverso un link diretto, di condividere la vostra mail sui social network, su siti di bookmarking e social news. Le analisi comportamentali evidenziano che se ben sfruttato questo può rivelarsi il miglior meccanismo per ampliare la lista dei contatti.

Sfruttate l’effetto virale della vostra email, oltre che con contenuti accattivanti ed utili, anche inserendo un link per l’inoltro della mail ad un amico. E’ importante l’utilizzo di un link che rimandi ad un form nel quale inserire uno o pi√Ļ indirizzi email. Al contrario l’invio attraverso l’inoltro del client di posta quasi sicuramente comprometterebbe la vostra grafica o perderebbe le immagini incluse nel messaggio.

Molto efficace, in termini di conversioni, si sta dimostrando l’utilizzo di contenuti video. Gli utenti sono sempre pi√Ļ attratti dai contenuti multimediali, di conseguenza il semplice fatto di inserire un video o un’immagine rappresentante un player video all’interno del nostro messaggio invoglia l’utente a compiere l’azione che stiamo sollecitando.

Tutti questi fattori, considerati singolarmente, sembrano quasi banali ma nel loro insieme possono determinare il successo o la disfatta di un messaggio email.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Both comments and pings are currently closed.

no